Un settore “satellite” dei casinò online: gli skill games o giochi di abilità online

Uno dei primi segmenti di mercato del gioco online ad essere stati regolamentati in Italia, ben prima dell’avvento dei casinò online, è stato sicuramente quello dei cosiddetti “skill games” o per così dire in italiano, giochi di abilità. La loro introduzione, coeva al poker sportivo, quindi all’incirca dalla fine del 2007, rappresentò una importante novità per il mercato regolamentato dei giochi di sorte online, che a quei tempi subiva di profonde spinte protezionistiche.

I giochi di abilità erano sostanzialmente omologhi, come concetto, al poker sportivo, in quanto presupponevano una sorta di “abilità” per poter vincere la posta in palio; si trattava in genere di giochi esercitati nella forma del torneo (tornei di carte, come scopa, briscola, ma anche burraco online) ma anche giochi di tipo arcade (ad esempio quello di luxor, che andava per la maggiore ai suoi tempi): ciascun partecipante pagava una quota di ingresso, denominata “fee”, ed i primi classificati nel torneo si dividevano il montepremi. Questo meccanismo funzionava sia nei giochi in cui i giocatori si trovavano realmente uno contro l’altro (come per esempio accade nel poker sportivo) sia in quei giochi in cui in un determinato lasso di tempo a disposizione i vari giocatori devono cercare di fare il punteggio più alto possibile.

Possiamo dire con una certa verosimiglianza che per un determinato periodo, e comunque fino al 18 luglio 2011, giorno dell’introduzione dei casinò online in Italia, gli skill games hanno goduto di una certa popolarità. Ma da quella data in poi questa popolarità è andata di mano in mano scemando per far posto al nuovo interesse verso i giochi da casinò online; prima l’introduzione dei cosiddetti “table games”, poi da ultimo l’introduzione delle slot machines online hanno contribuito ad un lento, ma inesorabile, declino dei giochi di abilità online.

Possiamo dunque considerare oggi quel che rimane del fenomeno dei giochi di abilità online, come un settore “satellite” rispetto ad altri nel panorama dei giochi online di sorte regolamentati in Italia; essi sono ancora presenti, ma vengono per lo più offerti a completamento di un’offerta complessiva di giochi, soprattutto quando si è in presenza di operatori che spaziano in tutti i vari spazi concessi dalla nostra normativa, come nel caso (per fare due esempi concreti) di Eurobet e di Lottomatica. Insomma un settore di nicchia che tende a ruotare proprio come un satellite, intorno ad altri segmenti di mercato più trainanti, come i casinò online o le scommesse sportive.

L’equipaggiamento dei casinò online: le differenti piattaforme software

Ogni azienda che si rispetti ha per funzionare i propri “macchinari”, le proprie “infrastrutture”, il proprio equipaggiamento d’impresa. Nel caso di un servizio immateriale come quello del gioco online, l’equipaggiamento necessario per ogni operatore online è sicuramente il software (oltre al portale web) con il quale il giocatore-cliente interagisce e con il quale espleta tutte le fasi di gioco, dal deposito, al prelievo, all’intrattenimento con i giochi da tavolo o le slot machines online.

Le piattaforme software ormai presenti nel mercato italiano sono sostanzialmente omologhe a quelle che operano nei principali mercati regolamentati stranieri; alcune di queste piattaforme software sono riuscite a giungere nel nostro mercato per prime (è il caso ad esempio di Playtech), altre hanno impiegato più tempo (come ad esempio Microgaming, giunto a distanza di un anno dall’apertura del nostro mercato interno), ma ormai a circa tre anni dalla liberalizzazione dei giochi di casinò online, tutte le principali case di software sono rappresentate dai brand operanti nel nostro mercato.

Ogni piattaforma software ha la propria peculiarità; alcune implementano solo il software da scaricare sul proprio computer e quindi da installare in locale, altre hanno anche una versione “flash” direttamente fruibile, in modalità stand-alone, direttamente sul portale dell’operatore, altre ancora hanno anche una omologa versione mobile, per consentire l’accesso ai giocatori anche attraverso smartphones e tablet, siano essi Apple (e quindi con sistema operativo IOS) od Android. Insomma la varietà nel nostro mercato non manca e la concorrenza tra queste piattaforma (ed i rispettivi brand che le adottano) si fa sempre più spietata.

Ogni piattaforma ha poi le proprie caratteristiche peculiari, e soprattutto i propri giochi specifici, che sono gli elementi di maggiore caratterizzazione dell’una rispetto all’altra. Ed ovviamente, per quanto eventuali varianti dei giochi da tavolo possano anche essere stuzzicanti (ad esempio le varianti del Blakjack, come il Blackjack surrender), il terreno di scontro è decisamente quello di sviluppo di sempre nuove slot machines online. Da un lato c’è la Playtech che propone le proprie slot machines tematiche, di cui i prodotti di punta sono quelli a marchio Marvel. La piattaforma software Playtech è stata scelta da moltissimi attori del panorama italiano dei giochi online, come ad esempio (solo per citarne alcuni tra i più conosciuti), Sisal, Lottomatica, Eurobet, William Hill, Titanbet; si tratta quindi di una delle piattaforme più diffuse, e meglio concepite dell’intero panorama del gioco legale in Italia. Oltre alle già citate slot machines a tema Marvel (tra cui l’Incredibile Hulk, Thor, I Fantastici 4, per citarne solo alcune), bisogna segnalare anche slot tematiche a sfondo cinematografico, come la slot de il Gladiatore o Rocky. Per ulteriori informazioni consigliamo questo articolo di Wikipedia proprio sulla “Playtech

Dobbiamo poi segnalare anche la piattaforma software Microgaming, che è, a livello internazionale, forse la maggiore casa di sviluppo proprio delle slot machines online; ed infatti anche in Italia i casinò online che si basano su questa piattaforma software sono quelli che offrono alla propria clientela un numero di slot machine ed una varietà di giochi, superiore a qualunque altro concorrente. Casinò online come Voglia di Vincere, Betway, LuckyClic, solo per citarne alcuni, sono basati su questo software ed offrono oltre 100 slot machine differenti (ma nei mercati internazionali il pacchetto di slot machines online proposto da Microgaming è di oltre 400, quindi il loro incremento anche in Italia nei prossimi mesi potrebbe essere davvero elevato). Tra le slot machines online più popolare e più apprezzate di questa piattaforma dobbiamo citare sicuramente la slot machine Thunderstruck I e II (a tema mitologico nordico, con Thor, Odino, Loki e tutti i personaggi della Saga), quelle tratte dai più popolari videogames, come Tomb Raider (in ben tre differenti versioni) ed Hitman (anch’essa in due versioni), solo per citarne alcune tra quelle che hanno fatto la storia delle slot machines online. Per ulteriori informazioni su questa piattaforma giochi consigliamo di leggere la relativa voce di Wikipedia che va sotto la denominazione tassonomica (appunto) “Microgaming

Altro software da citare (ma ce ne sono anche altri, ovviamente) è la piattaforma Netent, utilizzata da operatori come Unibet e Starcasinò; questa piattaforma ha il vantaggio di essere decisamente semplice da usare, e di avere al proprio interno un’integrazione quasi unico tra servizi di gioco virtuali e servizi di gioco live; inoltre propone alcune slot machines online che hanno riscosso un notevole successo dalla loro introduzione; solo per citarne due citiamo la slot machine di Scarface (tratta dall’omonimo film) e quella tutta cartoonistica di South Park (anch’essa tratta dalla omonima serie animata televisiva). Per ulteriori informazioni su questa piattaforma, ancora una volta vi rimandiamo a Wikipedia alla voce “Netent

Insomma le piattaforme software dei casinò online sono effettivamente lo strumento di lavoro, l’equipaggiamento essenziale di ogni operatore di gioco online, e sebbene siano sostanzialmente “poche” rispetto al numero di operatori presenti in un mercato (in genere più casinò si avvalgono della medesima piattaforma software) esse tentano in ogni modo di differenziarsi le une dalle altre.

I clienti dei casinò online: tra marketing e tutele obbligatorie contro il gioco compulsivo

La clientela dei casinò online (ma ovviamente questo discorso vale anche per tutti gli altri giochi di sorte online, a cominciare dalle scommesse sportive fino a giungere al poker online) è quella dei giocatori, che certo non può essere inserita nella categoria “normale” dei clienti; ovvio comprare un prodotto od un servizio è cosa ben diversa dall’iscriversi ad un operatore online per giocare d’azzardo, in quanto l’alea in questo caso non consente di configurare alcun “acquisto”, se non quello di tentare la sorte; e la dea bendata, come si sa, essendo bendata non si fa certo “comprare” come fosse un normale prodotto.

Ed infatti la normativa europea prima, e quella nazionale poi, soprattutto con il cosiddetto “Decreto Balduzzi” (che proprio quella normativa europea tendeva a recepire), si sono occupati della tutela dei giocatori e dei potenziali giocatori, una tutela sia preventiva (attraverso una serie di obblighi informativi sia pubblicitari che di trasparenza circa le probabilità di bincita) che successiva, per contrastare il gioco d’azzardo compulsivo (in Italia denominato, con una poco felice espressione, “ludopatia”).

Ed in effetti, andando a visitare un qualsiasi operatore di giochi online in Italia, si potrà notare subito come in alto, in una sorta di banda orizzontale precedente a qualsiasi altro contenuto del portale, siano riportate una serie di avvertenze, divenute obbligatorie proprio con il Decreto Balduzzi. Innanzitutto c’è l’indicazione del divieto di gioco per i minori (tra l’altro per il gioco online tale indicazione risulta essere ridondante, in quanto per giocare online bisogna iscriversi fornendo tutti i propri dati, compresi documento di riconoscimento e codice fiscale), il rimando a principi di un gioco “responsabile”, l’indicazione della possibilità di consultare le probabilità di vincita e così via.

Gli operatori di casinò online, quindi, si trovano dinanzi ai propri clienti in una duplice veste: da un lato con le tecniche di marketing più sofisticate (ad esempio concessione di bonus, promozioni, possibilità di provare i giochi da casinò gratuitamente senza vincite in denaro, od anche senza deposito e quindi con vincite possibili sebbene improbabili) tendono ad “accaparrarsi” quanti più giocatori possibile, dall’altro devono essere loro stessi ad esercitare le prime tutele nei confronti di comportamenti di gioco che potrebbero essere qualificati come compulsivi. Tali tutele si limitano in molti casi alla possibilità concessa al giocatore, al momento della registrazione, di indicare dei limiti mensili e giornalieri di gioco, limiti che possono essere modificati solo una volta al mese; in tal modo, preventivamente rispetto alla fase di gioco, si spererebbe che il cliente-giocatore inserisca dei limiti congrui rispetto alla propria capacità di spesa.

A noi sembra, non ce no vogliano i legislatori, che l’affidare agli stessi operatori e per di più agli stessi giocatori il controllo su se stessi, sia decisamente un limite di questa normativa, seppur encomiabile quanto alle finalità che si è proposta. In altri paesi europei, che pure hanno legiferato in ottemperanza al medesimo indirizzo della Commissione Europea, a nostro avviso si sono scelte soluzioni più garantiste nei confronti dei giocatori; è il caso, ad esempio della Francia, che consente l’interdizione volontaria dal gioco d’azzardo, attraverso una semplice richiesta del giocatore da inoltrarsi presso le strutture ad hoc del Ministero degli Interni. In questo modo un eventuale giocatore compulsivo, potrà magari con la spinta dei propri cari, fare una scelta preventiva o successiva che sia, ma che abbia validità nei confronti di tutti gli operatori presenti in un determinato mercato, per cui l’interdetto perderà lo “status” di cliente ed anche di “potenziale cliente”.

Insomma ci auguriamo che la normativa italiana in materia possa essere migliorata con il tempo, magari proprio seguendo le linee guida che in altri paesi europei sono state seguite ed hanno dato buoni risultati di prevenzione.

I “prodotti” di punta dei casinò online: le slot machines

Il terreno di scontro tra i diversi operatori legali di casinò online (per intenderci quelli concessionari AAMS), si è concentrato, a partire dal 3 dicembre 2012, data di introduzione e regolamentazione delle slot machines online, sull’offerta proprio di questi giochi, che prova a differenziarsi tanto per qualità quanto per quantità. Possiamo così dire oggi, in pieno 2014, che il prodotto di punta dei casinò online italiani è la slot machine, ed in particolar modo la videoslot, ovvero quella slot machine che affianca al classico rullare delle ruote anche giochi bonus e funzionalità speciali in stile “videogame”.

E la battaglia in materia è decisamente aperta: i casinò basati su piattaforma playtech hanno le proprie slot di punta in quelle a tema Marvel (solo per citarne alcune I Fantastici Quattro, Iron Man 2, L’Incredibile Hulk), quelli su piattaforma Microgaming puntano sia sulla quantità (al momento è la piattaforma con il maggior numero di slot machines differenti) sia su slot machines che in altri mercati internazionali sono diventate dei veri e propri must, come Thundestruck, Tomb Raider, Hitman; e proseguendo con i casinò online basati su piattaforma Netent anche in questo caso alcuni titoli proposti sono di sicuro successo: ci riferiamo ad esempio alla slot machine South Park, od a quella Scarface, solo per citarne due tra le più popolari.

Il campo delle slot machine è diventato quindi il principale terrendo di scontro tra i diversi operatori di casinò online, così come all’inizio dell’avventura italiana dei casinò (quando le slot machines erano ancora un tabù per il nostro mercato regolamentato) lo erano stati i casinò dal vivo; la differenza sostanziale rispetto ad allora è che le slot machines online si prestano maggiormente ad una differenziazione rispetto alla modalità di gioco live, che rimaneva sostanzialmente omologa (ed anche spesso del tutto simile, in quanto le società esterne che gestivano i tavoli “reali”, lavoravano spesso in concessione per diversi casinò online tra loro concorrenti).

In conclusione, proprio perchè le slot machines rappresentano il prodotto di punta dei casinò online, e proprio perchè esse sono il prodotto/servizio che riesce a caratterizzare una piattaforma od un brand di casinò rispetto ad un altro, crediamo che così come accade nei mercati internazionali ed in altri mercati regolamentati, la corsa alla creazione di videoslot tematiche sempre nuove (e sempre più accattivanti) qui in Italia sia soltanto agli inizi; insomma ne vedremo delle belle!

 

Le news dai casinò online: periodiche e stuzzicanti

Fin dal loro ingresso nel mercato regolamentato italiano gli operatori di casinò online hanno provato ad attrarre la clientela potenziale attraverso una serie di strumenti di marketing innovativi, come i bonus od il lancio periodico di nuovi giochi, o come la creazione di eventi e promozioni particolari per specifici periodi dell’anno, in genere in coincidenza con le principali festività tradizionali nazionali. In questo modo possiamo dire che il mondo del gioco online è sempre in evoluzione, e riserva sempre novità e sorprese; esso è particolarmente dinamico ed a volte risulta anche innovativo (ricordiamo ad esempio alcune promozioni del casinò 888 che portò i tavoli verdi sulle spiagge, tavoli a cui la partecipazione gratuita del pubblico associava il rilascio di particolare bonus di gioco spendibili poi online sul portale dell’operatore).

In questa sezione dunque che abbiamo denominato “news casinò online”, ci occuperemo delle novità che periodicamente si affacciano in questo mondo particolare del gioco d’azzardo online, procedendo a recensioni, a video recensioni, o semplicemente accennando con qualche trafiletto alle ultime novità proposte; il campo sarà ovviamente amplio e spazierà dai nuovi giochi alle nuove promozioni, ma terremo d’occhio eventualmente anche le novità legislative che potrebbero intervenire nel corso del tempo.

Ovviamente in alcuni casi, quando la novità sarà tale da meritarlo, provvederemo ad una più approfondita recensione e trattazione della novità medesima; in altri casi ci limiteremo a riportare esclusivamente la notizia che indica la novità, come dei semplici cronisti; in altri ancora provvederemo con l’aiuto dei media, soprattutto dei video, ad illustrare nel migliore dei modi la novità recensita; ovviamente quest’ultima modalità di rendicontazione delle news sarà sicuramente più adatta quando si tratterà di introduzione di nuovi giochi, piuttosto che in altri casi.

Da un punto di vista generale, quindi, potremmo dividere le novità relative ai casinò online in tre macrosezioni o sottocategorie:

  • la categoria dei bonus e delle promozioni, siano esse “perduranti” o semplicemente “temporanee”, magari legate ad un evento specifico, anche di calendario;
  • la categoria dei nuovi giochi, in genere nuove realease di slot machines online, o magari varianti di giochi tradizionali, anche con caratterizzazione tematica a brand fomosi (come nel caso della miniroulette Marvel);
  • la categoria delle novità legislative e regolamentari, che possono influire sui giochi leciti in Italia o sulle modalità di esercizio del gioco medesimo;
  • la categorie dalle novità “ambientali” o “land-based”, non propriamente collegate al mondo dei casinò online, ma al più generale fenomeno del gioco d’azzardo, italiano ed internazionale, quando si tratti di novità rilevanti (come ad esempio la paventata creazione di un polo di casinò al centro della Spagna, la cosiddetta EuroVegas)

Insomma, l’elencazione è puramente esemplificativa, ed il campo in cui andare a “spulciare” le news è decisamente ampio; per questa ragione forse sarà anche più semplice riuscire a tenere sempre aggiornata, od aggiornata il più possibile proprio questa sezione.

Il training gratuito ai giochi dei casinò: la modalità dimostrativa

Una delle possibilità più interessanti concesse dai casinò online è quella di provare i diversi giochi da casinò senza dover necessariamente puntare del denaro; ogni operatore ha una propria modalità che definisce in modi più o meno diversi, ma che è sostanzialmente equivalente; sia che si parli di modalità dimostrativa, di gioco demo, di gioco per divertimento, tutte queste espressioni stanno a designare il medesimo aspetto, ovvero quello di avere la possibilità di provare i giochi, pur senza alcuna possibilità di effettuare vincite in denaro.

Tutti i casinò online legali in Italia offrono quindi la possibilità di giocare in modalità dimostrativa, con qualche sensibile differenza però tra l’uno e l’altro che andiamo di seguito ad esaminare; alcuni casinò online consentono l’accesso ai gioco (ovviamente senza possibilità di vincita) anche senza la fase preventiva della registrazione, altri invece richiedono una seppur minima fase di iscrizione, con alcuni dati da inserire obbligatoriamente come nome, cognome, età ed email di riferimento. Ovviamente i dati richiesta in caso di registrazione “gratuita” non sono così vasti come quelli richiesti da AAMS all’atto dell’apertura di un conto di gioco vero e proprio, ma nonostante questo effettuare una registrazione, seppur minima, per provare i giochi gratuitamente, a volte può consentire un ostacolo alla prova stessa, facendo optare il potenziale giocatore verso una piattaforma, od un altro casinò online in cui tale formalità non fosse richiesta.

Ovviamente tutti i giochi disponibili presso i casinò online possono essere provati in modalità dimostrativa, ed ovviamente per alcuni giochi, come ad esempio per le slot machines online, la prova gratuita non incide sulla “abilità” del giocatore, ma esaudisce esclusivamente un desiderio di curiosità da parte del giocatore medesimo. Le slot machines online infatti non necessitano di alcun tipo di competenza specifica per essere giocate, e pertanto la loro prova serve più a verificare la rispondenza di ciascuna di esse ai propri gusti, piuttosto che ad esercitarsi nel gioco specifico. Bisogna anche ammettere però, che con il passare del tempo, le slot machines online, soprattutto quelle che vengono normalmente denominate videoslots, hanno subito più di una varazione, rispetto al concetto del gioco tradizionale, con simboli speciali (denominati in genere simboli wild, bonus, o scatter) che sbloccano dei mini-giochi interni alla slots stessa, e complicano così il normale svolgimento del gioco, rendendolo allo stesso tempo leggermente più vario (uno dei difetti innegabili delle slot machines resta la loro noiosissima ripetitività); questo però non riesce a far si che sia necessario imparare le regole di gioco preventivamente: il gioco della slot, per quanto ammodernato o complicato, resta sostanzialmente di pura sorte, e pertanto, al massimo il giocatore dovrà tenere sottocchio la “paytable”, per verificare quale combinazione di simboli dia adito all’attivarsi di un bonus speciale o di un livello bonus.

Discorso differente si può fare quando si dovesse effettuare la prova gratuita ai cosiddetti “table games”; in questo caso, soprattutto per il blackjack, e soprattutto qualora poi successivvamente ci si volesse cimentare con il blackjack proposto dai casinò dal vivo (ricordiamo che ai giochi da casinò live non è possibile effettuare gioco “dimostrativo), usare l’omologo virtuale e gratuito può essere utile per effettuare un vero e proprio training, in modo da imparare le regole fondamentali, e valutare bene quando chiedere carta o stare, senza far “spazientire” gli eventuali altri giocatori contemporaneamente allo stesso tavolo. Il training gratuito è altresì utile qualora si volessi “testare” una strategia di gioco, come spesso fanno i giocatori di roulette. In questi casi è senz’altro utile provare i giochi da casinò gratis preliminarmente, prima di effettuare una registrazione vera ed un deposito in denaro sonante.

I casinò dal vivo: in streaming od in TV

Una delle prime novità introdotte, fin dall’avvio del mercato interno legale dei casinò online, è stata la possibilità di giocare dal proprio computer in modo “quasi reale” grazie ai cosiddetti casinò dal vivo o live casinò. Si tratta in realtà di una forma di gioco a distanza che prevede la partecipazione dell’utente, tramite un’interfaccia di gioco appositamente progettata, ad una sala reale di casinò, dove un dealer (nel caso dei giochi di carte, come il blackjack od il baccarat) od un croupier (nel caso della roulette), conducono i tavoli come se si trattasse effettivamente di un casinò reale.

Il primo casinò dal vivo ad essere operativo è stato quello del famoso operatore 888, che fin dal primo giorno di operatività (che è coinciso proprio con la data del lancio di questa tipologia di giochi in Italia, ovvero il 18 luglio 2011) è riuscito ad aprire i battenti tanto con il casinò virtuale (il classico casinò online) che con la piattaforma in streaming del casinò live. Da allora, anche perchè nel primo periodo di lancio dei casinò legali in Italia il novero dei giochi “legalizzati” era decisamente poco vario per l’assenza delle slot machines online (regolamentate solo in seguito, a partire dal 3 dicembre 2012), moltissimi altri operatori hanno puntato su questa particolare modalità di esercizio del gioco a distanza, modalità che ha riscosso un notevolissimo successo tra il pubblico italiano.

E così si nel corso dei mesi successivi al luglio del 2011, moltissimi operatori che avevano già ricevuto la concessione AAMS per l’esercizio del casinò virtuale hanno colto l’occasione ed hanno lanciato la propria piattaforma live, per andare incontro al gusto degli italiani che dimostrava una maggior curiosità proprio verso questa forma ibrida di gioco a distanza. Solo a titolo esemplificativo, e quindi senza la presunzione della esaustività, possiamo ricordare come abbiano aperto il casinò dal vivo di William Hill, quello di Titanbet, lo Starcasinò, il casinò Unibet, i casinò dal vivo di Lottomatica con CasinoClub e del Sisal Casinò, quello di Eurobet, e non continuiamo oltre per non tediare oltre il lettore con uno sterile elenco; insomma il mercato dimostrava interesse verso il “gioco live” e gli operatori adeguavano la propria offerta a questo crescente interesse.

Alcune offerte, poi, partendo dal concetto del gioco online dal vivo, hanno tentato di “incrociare” differenti media, unendo allo “streaming” per computer anche delle trasmissioni in diretta TV, su canali specifici satellitari o del digitale terrestre, come nel caso dell’operatore Winga, che è stato il primo (ed uno dei pochi) a puntare su quel che potremmo definire un gioco online ed in diretta televisiva contemporaneamente. Insomma la TV, uno degli strumenti che gli italiani considerano più familiari (ed anche più “attendibili”) è divenuto il luogo “virtuale” dell’esercizio delle puntate che si effettuavano attraverso un interfaccia grafica, con il computer che diventava un evoluto “telecomando interattivo” e catapultava il giocatore direttamente sul tavolo verde che vedeva comodamente sul proprio televisore.

L’offerta dei giochi “live”, sia pure da parte dei diversi operatori (a cui abbiamo sopra accennato, fornendone un elenco simbolico) si limita sostanzialmente ai tre giochi da tavolo più famosi: il blackjack, il baccarat e la roulette. In genere ci sono differenti feed di streaming o se volete “canali”, sia per il tipo di gioco, sia per il tipo di tavolo, che può essere del medesimo gioco ma con limiti minimi e massimi di puntata differenti; una buona offerta di giochi live quindi spazia tra questi tre giochi proponendo almeno due tavoli per gioco, in modo da poter incontrare il gusto ed “il portafoglio” dell’utenza più variegata.

In realtà pochi dei casinò online concessionari in Italia hanno optato per tutti e tre i giochi citati; solo alcuni infatti offrono la possibilità di giocare al “baccarat live” che rimane, per così dire, un gioco di “nicchia”; potremmo quindi dire con una certa verosimiglianza all’offerta reale presente in questo momento che la maggior parte dei casinò online che offrono il gioco live, puntano decisamente soprattutto su blackjack e roulette dal vivo.

Il primo spot TV di un casinò in Italia: la grande roulette “colosseo” di William Hill

Uno dei primi casinò online che ha approfittato della liberalizzazione e dell’apertura del nostro mercato interno, è stato sicuramente il casinò proposto da William Hill, il famoso bookmakers inglese che in terra d’Albione è presente fin dal 1931. L’ingresso del casinò online di William Hill all’interno del mercato italiano risale al primo giorno di apertura del mercato, l’ormai lontano nel tempo 18 luglio 2011, data a partire dalla quale è cominciata l’epopea dei casinò online (e dei giochi da casinò in Italia), epopea conclusa con l’introduzione anche delle slot machines online il 3 dicembre 2012.

Lo spot che è andato in onda per circa sei mesi dal lancio del casinò online è stato uno dei must della pubblicità online del settore; ve lo riproponiamo quindi con il video allegato in seguito da youtube, perchè a nostro avviso merita sotto diversi aspetti. Si tratta di un video creato dall’Agenzia Pubblicitaria Leagas Delaney Italia, e va sotto il nove di “Gioca in Grande”. La musica è “The Difference” creata dalla società TheMusicBank LLC di New York, il direttore Dario Piana, prodotto dalla omonima casa di produzione Piana Film; tra le stelle di questa pubblicità spicca Jeremy Sheffield.

Lo spot, a nostro avviso decisamente centrato, riesce a trasferire il “brand” William Hill, fino ad allora esclusivamente britannico (almeno per gli italiani) nel contesto italico, grazie alla trasposizione di un anfiteatro romano che diventa una grandissima roulette. L’anfiteatro in questione, sicuramente ricostruito a computer, rammenta tanto il Colosseo (o Anfiteatro Flavio) quanto altre strutture simili (ad esempio l’Arena di Verona), ma pur non identificando un luogo specifico, trasmette quel senso “di italianità” di cui William Hill riesce ad appropriarsi.

L’help in linea e lo staff di assistenza nei casinò online

Per chi si avvicina la prima volta ad un casinò online, uno degli elementi fondamentali, oltre alla legalità dell’operatore prescelto (che deve essere concessionario AAMS per poter operare legalmente in Italia) è sicuramente la possibilità di trovare informazioni utili al gioco, e quella di ricevere assistenza dalla casa da gioco virtuale nel caso di difficoltà di qualsivoglia natura.

Da un punto di vista di assistenza al giocatore l’offerta dei casinò online legali (ma di tutti i servizi di gioco legale in Italia, dalle scommesse sportive al poker) è piuttosto omologa, ed ha comunque standard elevati, ormai “normalizzati” tra i differenti operatori. Vediamo di seguito nel dettaglio quali sono, in genere, le diverse tipologie di informazione che è possibile reperire dai portali degli operatori, nonchè quelle accessibili direttamente dalle piattaforme di gioco, nonchè quali sono le tipologie di supporto “ad personam” che essi offrono ai propri giocatori.

Innanzitutto ogni portale di casinò online (ma il discorso come accennato sopra vale anche per gli altri servizi, quali scommesse sportive online o poker online, e spesso i portali sono “integrati”, nel senso che offrono più servizi di gioco), ha una propria sezione dedicata alle informazioni d’uso del portale stesso e delle diverse piattaforme software; ma c’è di più: spesso anche i singoli giochi proposti trovano nel portale non solo una enumerazione, ma per ciascuno anche un link di collegamento alle regole specifiche del singolo gioco, al fine di aiutare il giocatore, prima nella scelta e poi nello svolgimento del gioco medesimo. Sezione decisamente ampia (e per ovvie ragioni, ci permetterete) è quella informativa dedicata ai metodi di deposito e prelievo; qui si possono trovare davvero tutte le informazioni necessarie, ed anche oltre (a volte le informazioni risultano addirittura ridondanti); ma la ragione è decisamente ovvia quando si tratta di “accaparrarsi” un nuovo giocatore, il che avviene proprio attraverso il primo deposito.

Sempre all’interno dei portali è poi disponibile, come di consueto, una sezione FAQ (Frequented Asked Questions), con le risposte alle più comuni domande degli utenti, già standardizzate e tipizzate, e spesso organizzate anche per categorie e per altri criteri tassonomici. La consultazione delle FAQ risulta il più delle volte utile per trovare le risposte che eventualmente si stessero cercando; si tratta oramai di uno standard consolidato di qualsiasi portale internet che si rispetti.

Quasi tutte le piattaforme di gioco hanno poi, ad addenda, un help in linea con la possibilità di accedere a tutte le informazioni direttamente durante il gioco; innanzitutto ogni gioco ha una paytable decisamente semplice da consultare, e consente l’accesso altresì alle regole che lo reggono; inoltre dalle piattaforme di gioco è possibile accedere anche alla funzione di aiuto “diretto” di un operatore, in genere in live chat, ma disponibile anche in videoconferenza.

Il supporto diretto dello staff di assistenza dei diversi casinò online è accessibile inoltre in differenti modalità; quella più immediata a nostro avviso resta sicuramente la chat contestuale durante la fase di gioco, ma è disponbile anche un call center (in genere con numeri verdi), il supporto a mezzo email, e qualche volta quello a mezzo form da compilare direttamente sul sito dell’operatore. In conclusione chi volesse giocare ad uno dei tanti (ormai) casinò online legali in Italia, avrebbe oltre che una vasta scelta ed oltre alla “sicurezza” dettata dalla concessione AAMS, anche un supporto ad hoc decisamente ben strutturato e disponibile in diverse modalità; insomma, ad ognuno il suo!